SAN VALENTINO E' VICINO!

San Valentino si avvicina a grandi passi...avete pensato a cosa regalare o farvi regalare?

I nostri gift-pack sono la soluzione perfetta: una combinazione dei vostri prodotti Barbho preferiti per barba, tatuaggi o testa.

Trovate tutti i nostri gift pack in OFFERTA sul sito www.filgistore.com, ordinate il più adatto per voi o il vostro "Valentino" e lo riceverete entro 72 ore dall'ordine!

 

  • Blog
  • Letto 34 volte
Leggi tutto...

I Two Twins in missione al Pitti Uomo

Ciao Barbho- Amici
Eccoci qui!!!
Siete pronti per questo 2018 che si è fatto tanto desiderare e ci ha sorpreso subito con un epidemia di influenza????!!!!!
Siate onesti: ve la siete scampata perché la barba vi ha fatto da sciarpa …… almeno a noi due è andata così ;-)



Il nostro 2018 è cominciato FRENETICO, ma con la bellissima partecipazione alla 93° edizione del PITTI IMMAGINE UOMO che si è tenuto nel capoluogo toscano dal 8 al 12 gennaio.
Sono stati 5 giorni ADRENALINICI, in cui la città si è rivitalizzata grazie ad eventi, sfilate e presentazioni delle nuove collezioni Autunno Inverno 2018/19 e grazie anche ai quasi 3000 giornalisti, buyer e fashionisti di tutto il mondo giunti a Firenze con i loro  personalissimi look street style.



In questa edizione il look di maggior tendenza, che ha spopolato, è stato lo stile dei Gangster Anni '20…sembravano tutti usciti dal film “Nemico Pubblico”!
Il cappello stile Borsalino è dunque d’obbligo, insieme al panciotto, mentre il colore del vestito non deve essere né scuro né a tinta unita.
Sì all'azzurro acceso, che va per la maggiore come anche le mille fantasie stravaganti con una miscellanea di colori sgargianti, come ali di farfalle.
Anche quest’anno protagonista assoluta ed indiscussa del Pitti Uomo è stata la sartoria italiana con capi nuovi e inediti: capispalla, suit, gilet e camicie…



E Voi Barbho-amici vi ritrovate in questo stile vintage? O siete più da jeans e t-shirt o tuta e sneakers?
Nel dubbio, vi consigliamo di cuore di dare un’occhiata ai nostri scatti (qui e su Instagram) fatti a Firenze così da prendere ispirazione per il vostro look ideale.


Un saluto dai TwoTwins

  • Blog
  • Letto 41 volte
Leggi tutto...

BARBA: 5 RISPOSTE A 5 DOMANDE FREQUENTI

Ci sono tante domande che attanagliano noi barbuti, ma alcune sono più frequenti.
Abbiamo stilato la top-five e cercato di dare delle risposte precise per trattare sempre con cura la vostra barba.

1- Cosa faccio se mi prude la barba?
Il prurito è causato da una serie di fattori: secchezza della pelle, del pelo e accumulo di cellule cutanee morte sul viso. La secchezza può essere causata da fattori genetici o ambientali, come ad esempio temperature eccessivamente alte o basse, sporco, saponi o detergenti aggressivi (ad es. non specifici per la barba)…
Potete combattere il prurito:
- usando un olio o balsamo idratante per alleviare la secchezza dei follicoli e della pelle;
spazzolarepettinare quotidianamente la barba per esfoliare la pelle sottostante, rimuovendo le cellule e i peli morti dalla superficie;
- usare detergenti o shampoo specifici per la barba regolarmente. Sono fatti apposta con formule destinate ad ammorbidire il pelo e idratare in profondità la pelle per prevenire ogni prurito.

2. Come e con quale frequenza tagliare la barba?
Esistono molte scuole di pensiero in proposito, perché vanno tenute in considerazione altrettante variabili: il ritmo di crescita e il gusto personale innanzitutto. Sulla frequenza di taglio, dunque, non possiamo darvi una risposta univoca, ma possiamo fornirvi qualche dritta sul come spuntare la barba.
- Per quanto possibile usate le forbici invece dei rasoi perché in questo modo potrete fare un lavoro più preciso e pulito, riducendo la possibilità di sbagliare e fare “buchi”.
- per un aspetto più pieno, spuntate i peli più lunghi che escono dal corpo della barba. Se vi preoccupa perdere la lunghezza potete non farlo, ma l’aspetto sarà quello di una barba meno folta.
- spuntando regolarmente la barba sarà più facile pettinarla e darle lo stile che preferite, controllandola.

3. Quanto spesso devo lavarla?
Questa è una domanda molto comune, esattamente come “ogni quanto devo lavarmi i capelli’?”. Molto dipende dalla vostra routine quotidiana e dal vostro lavoro: ad esempio se lavorate all’aperto e siete esposti a molti elementi (sporco, polvere, detriti, grasso) vi consigliamo di lavarla una volta al giorno, anche sotto la doccia. Se lavorate in ufficio o comunque in un ambiente pulito e senza troppo sforzo fisico, potete anche limitare i lavaggi a 2-3 volte alla settimana.
Più nello specifico per il lavaggio vi consigliamo di:
- usare prodotti specifici per la barba. La sua composizione, infatti, è diversa e più delicata rispetto ai capelli e necessita di detergenti con una composizione più leggera.
- non esagerate con gli shampoo. Come detto sopra, a meno che non trascorriate la giornata all’aperto o facendo attività fisica, il lavaggio quotidiano è eccessivo e potrebbe indebolire la barba, meglio un giorno sì e uno no.
- usate sempre un balsamo o un olio dopo il lavaggio, per domare la barba ma anche proteggerla con un effetto barriera.

4. Perché mi cresce a chiazze?
Ecco un altro problema lamentato da molti uomini, soprattutto nelle prime fasi di crescita della barba. Potete ovviare così:
- lasciate crescere più la barba in alcune aree come le guance, mentre spuntate le zone più folte per un look più equilibrato;
- se le chiazze sono un po’ ovunque, tenetela corta per il momento, cercando pazientemente di farla crescere uniformemente;
- potete infoltirla rimuovendola dalle zone meno folte (sulle guance e sul collo) e disegnandola bene lungo la mascella e sui baffi, magari inizialmente con l’aiuto del vostro barbiere.

5. Come posso renderla più liscia?
La barba riccia o crespa è un problema più comune di quanto pensiate. E non solo per chi è anche riccio di capelli.
Ecco alcune soluzioni:
- piastra lisciante: meglio se stretta come quelle per le frange dei capelli delle donne. Attenti a non bruciarvi le dita o la barba, non usate temperature troppo alte almeno nelle prime prove, procedete per gradi. Dopo aver usato la piastra usate un olio o una crema per idratare e proteggere i peli della barba.
- asciugacapelli: non potete non averlo in casa. Per una piega perfetta, prima di usarlo applicate qualche goccia di olio sulla barba e cercate di usare il phon con l’apposito beccuccio diffusore (o concentratore). Puntate l’aria calda dalle radici alle punte con l’aiuto del pettine o della spazzola. Al termine dell’asciugatura applicate olio o balsamo per riparare il pelo.
- asciugatura a mano: questa tecnica è la migliore per chi ha la cute sensibile e peli crespi, perché non prevede l’applicazione di calore diretto. Va fatta subito dopo il lavaggio. Usate un asciugamano pulito per tamponare la barba bagnata, con movimenti dall’alto verso il basso e da destra verso sinistra ma sempre spingendo verso il basso. In questo modo le fibre dei peli si allungano e si allisciano. Anche in questo caso consigliamo di usare balsamo o olio dopo l’asciugatura.
- qualsiasi tipo di asciugatura scegliate, per mantenere la barba liscia e morbida tutto il giorno vi consigliamo di usare una cera o olio modellante che la metta al riparo dall’umidità che potrebbe farla arricciare.

 

  • Blog
  • Letto 268 volte
Leggi tutto...

BUONI PROPOSITI PER TUTTI

Con l’anno nuovo, si sa, arrivano anche i famigerati buoni propositi. Voi avete pensato ai vostri allo scoccare della mezzanotte?
Noi, come sempre, abbiamo privilegiato barba, testa e tattoo per i nostri 10 desideri da trasformare in realtà.
Eccoli qua:


1- Stabilire una routine di bellezza
Sappiamo che per molti uomini le pratiche beauty quotidiane consistono nello sciacquarsi la faccia e fare la barba al volo, ma tutto ciò deve cambiare. Non è difficile, bastano tre gesti: lavare la barba, ammorbidirla e pettinarla con i prodotti giusti. 
2- Farsi belli senza motivo
Chi ha detto che deve esserci un’occasione speciale per mettersi in tiro? A volte serve soprattutto per noi stessi, per l’autostima e per affrontare le sfide di ogni giorno con una marcia in più: la vostra bella faccia. Spazzolatevi la barba e via, verso nuove avventure! 
3- Condividere le vostre cose con le persone che amate
L’insegnamento arriva dritto dritto dallo spirito natalizio, non ci pare il caso di abbandonarlo a neanche un mese dal Natale! Ad esempio, potrete usare tutti i prodotti della linea tattoo care Barbho insieme alla vostra compagna o moglie, poiché sono unisex, adatti a tutti i tipi di tatuaggi. Coraggio, condividete quel kit
4- Avere pazienza
In molti si lamentano della lentezza a cui cresce la propria barba, ma ricordate che la calma è la virtù dei forti! E per essere ancora più forti, che ne dite di usare un aiutino
5- Qualcosa di nuovo
Di solito a Capodanno si rinnova sempre qualcosa: un vestito, un cappello, l’immancabile intimo rosso…un tatuaggio! Se avete in mente di farne uno nuovo, ricordatevi di proteggerlo come si deve. 
6- Qualcosa di vecchio
A fine anno solitamente si buttano via gli oggetti vecchi (qualcuno vola direttamente giù dalla finestra nella notte di San Silvestro). ma qualcosa si può conservare e rinnovare…ad esempio i tatuaggi dal colore ormai sbiadito: applicate uno strato di trattamento illuminante e torneranno come nuovi! 
7- Prendersi cura della propria salute
La salute prima di tutto, è un modo di dire ma anche una grande verità. Per questo tenete sempre a mente i fondamentali per la vostra testa rasata: idratazione, protezione e delicatezza
8- La dieta
Milioni di persone a Capodanno giurano e spergiurano che con l’anno nuovo si metteranno a dieta…e altrettanti milioni sono perfettamente consapevoli che non lo faranno :-/ Se anche voi fate parte del club, non abbattetevi, l’importante è provarci e, anche dopo un’abbuffata, avere sempre barba e baffi puliti e perfetti in un gesto
9- Brillare (ma solo nei punti giusti)
Capodanno è la notte delle luci, delle stelle, dei fuochi d’artificio…brillare è d’obbligo, anche nel nuovo anno, specie di luce propria.
Per la barba potete usare il nostro olio brillante (anche per addomesticarla), ma la testa rasata non deve assolutamente brillare! Se cercate un effetto opacizzante provate la linea Barbho headskincare
10- Fare un gesto d’amore
Infine, chiudiamo con un proposito forse un po’ scontato, ma sempre valido: fare del bene. Fino al 7 gennaio potete aiutarci a regalare un sorriso, semplicemente facendo acquisti sul nostro e-commerce. Devolveremo il 10% dell'importo totale raggiunto al 7 gennaio 2018 al Comitato per la Vita Daniele Chianelli, Associazione Onlus per la Ricerca e la Cura delle Leucemie, Linfomi e Tumori di Adulti e Bambini.

  • Blog
  • Letto 137 volte
Leggi tutto...

Un negozio per accarezzare barbe

Stress da regali natalizi?
Può essere una cosa comune, soprattutto quando si corre alla ricerca di doni last-minute. Per questo un piccolo pop-up store di Leicester (UK) ha deciso di aiutare i clienti con un’iniziativa davvero originale: una “beard stroking station”, ovvero un luogo dove si possono accarezzare le barbe come antistress.
Non è uno scherzo! Il negozio infatti, secondo quanto riportato dall’Independent, è alla ricerca di barbuti disponibili regolarmente e profumatamente retribuiti a 30 sterline l’ora (quasi 35€) per sedersi e lasciarsi toccare la barba dai passanti.
L’idea, per quanto balzana, avrebbe dei fondamenti scientifici: lisciare la barba aiuterebbe a ridurre i livelli di cortisolo, abbassando anche il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna. In pratica ha lo stesso effetto antistress dell’accarezzare un animale o i capelli.
La “stroking station” sarà allestita nel centro commerciale di Highcross per tre giorni, le sessioni dureranno 5 minuti ad un costo di 5 sterline l’una ed il ricavato sarà donato ad un’associazione per i senzatetto (un'iniziativa a fin di bene come la nostra).
Se volete candidarvi, però, servono barbe morbide e profumate da accarezzare, non dimenticate di usare i prodotti giusti!

 

 

 
  • Blog
  • Letto 157 volte
Leggi tutto...

BARBE FESTIVE: 3 MODI PER ADDOBBARLE

Ciao Barbho Amici
eccoci, anche questo mese, con nuove news riguardanti il nostro “Compañero” su guance e mento.
Ci siamo lasciati alle spalle il mese di Movember (cioè il mese dedicato alla ricerca e alla raccolta fondi per prevenire la mortalità maschile) ma non certo la creatività e la passione con cui, anche noi, abbiamo interpretato questo delicatissimo tema della salute dell’uomo, curando maggiormente baffi e barba.
La creatività con cui, anche voi, avete modellato, conciato, curato e coltivato i vostri baffi e la vostra barba, adesso, è utile che venga declinata in tema natalizio: A-D-D-O-B-B-A-T-E la vostra Barba.

Esatto, Barbho Amici, avete capito benissimo: da circa 3 anni è usanza natalizia non solo addobbare la casa, il camino, l’abete ma anche la B-A-R-B-A.
Ecco allora 3 semplici idee per una barba natalizia, già sperimentati nelle feste degli ultimi anni:

  • Le classiche palline di Natale, apparse già nelle nostre Barbho-Feste Natalizie del 2014. Questa modalità lanciata da un agenzia pubblicitaria londinese in maniera provocatoria per andare un po’ contro le classiche tendenze natalizie, ha spopolato a tal punto che nel mondo sono nati brands di oggettistica di questi gadgets particolari;
  • I glitter multicolor, accessorio natalizio più glamour della terra, con cui, già dal Natale 2015, gli Hipster hanno illuminato i loro volti imbevendosi la barba di centinai e centinai di scintillii colorati che arrecano felicità, stravaganza, eleganza e spirito natalizio. Questa tendenza, naturalmente è stato postata sui social media con l'hashtag #glitterbeards e sono usciti numerosi tutorial per spiegare, passo dopo passo, questa stravagantissima idea barbeggiante;
  • E per le feste natalizie del 2016? Le sfavillanti L-U-C-E-T-T-E che si illuminano ad intermittenza e di color azzurro ghiaccio per far risaltare ancor di più la barba. Di certo lo scorso Natale sono state proprio le barbe, illuminate da luci, che hanno indicato la strada a Babbo Natale e alla sua renna Rudolf dal naso rosso.

Bene, Barbho Amici, adesso tocca a voi proporre l’idea barbosa più pazza per queste vicinissime vacanze natalizie!
Noi ci stiamo già pensando e, se ci seguirete, vedrete presto la nostra Barbho pazza idea di Natale.
Noi già ci stiamo pensando, fateci sapere !

Un Saluto dai TwoTwins!

  • Blog
  • Letto 118 volte
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS