SAILOR JERRY FA (OLD) SCHOOL

Antichi tatuaggi di pirati, marinai e uomini di mare riportati in auge dai tatuatori, soprattutto americani, degli anni ‘20.

L’approccio Old School si distingue attenendosi ad una serie di regole stilistiche che comprendono ad esempio bordi spessi neri o blu per definire i contorni delle figure, colori brillanti e pieni, disegni bidimensionali e senza sfumature, armonia con gli altri tatuaggi presenti sul corpo.

SAILOR JERRY E L’ARTE DEL TATUAGGIO

Secondo la tradizione, i tattoo Old School più belli sono quelli che si avvicinano allo stile di Norman Keith Collins, comunemente chiamato Sailor Jerry, che fu uno dei tatuatori più famosi di sempre.

Nato in California, questo personaggio apprese l’arte da un vecchio tatuatore dell’Alaska che gli insegnò ad eseguire i disegni a mano. Quando ebbe vent’anni, il fascino del mare lo spinse ad imbarcarsi con la Marina e nei suoi lunghi viaggi in nave approfondì gli usi e costumi marinareschi. Decise di stabilirsi alle Hawaii dove aprì il primo vero e proprio studio da tatuatore. Grazie alla sua passione e bravura ebbe numerose intuizioni in uso ancora oggi, tra cui, l’ancora con la fune attorcigliata, uno dei suoi disegni più iconici, e la sterilizzazione degli aghi.

I TEMI CLASSICI

Tra i soggetti Old School di connotazione marinara, e non solo, se ne notano alcuni più ricorrenti: rondini, dadi, pugnali, ancore, rose dei venti, pin up, sirene, ciliegie, rose e fiori, velieri, cuori. I tratti in comune? Sono tutte rappresentazioni di oggetti o persone. In questo stile non troverete motivi geometrici o forme astratte.

Nel corso del tempo, alcuni di questi disegni si sono caricati di significati simbolici e hanno assunto funzioni di riconoscimento e appartenenza a gruppi ben precisi. Nel regno dei biker, la fecero da padrone pistoni e bulloni; mentre skinhead e punk scelsero come elemento distintivo la ragnatela che, inizialmente, si dice, fosse legata a pretese di superiorità della “razza bianca”.

Proprio per questa sua connotazione simbolica, chi sceglie un tatuaggio Old School dovrebbe conoscere il valore del disegno che intende avere addosso e un buon tatuatore dovrebbe essere in grado di consigliare e raccontare la storia di un tattoo che va molto più in profondità della superficie della pelle.

 

  • Blog
  • Letto 270 volte
Leggi tutto...

ESTATE AD ALTO TASSO DI SPF

CALCOLA IL TUO SPF

Non pensate subito all'acronimo di brutte parole, SPF significa Fattore di Protezione Solare.

Il periodo di tempo in cui si può rimanere esposti senza scottarsi è la durata della protezione intrinseca della pelle. Per ognuno, in base al proprio tipo di carnagione, questo tempo può variare tra i 10 (per pelle chiarissima e sensibile, capelli biondo-rossi) e i 90 minuti (per pelle nera, occhi scuri, capelli neri); dopodiché si è a rischio scottatura.

In questo frangente viene in nostro soccorso la protezione solare: infatti, moltiplicando la durata di protezione naturale della propria pelle per l'SPF della crema solare è possibile calcolare il periodo di tempo in cui si può rimanere esposti al sole senza preoccupazioni. Ad esempio, chi ha la pelle particolarmente chiara, con autoprotezione di 10 minuti, aggiungendo una protezione solare con SPF 30 potrà stare al sole per 300 minuti, e cioè 5 ore al giorno.

EVITA LE SCOTTATURE A SORPRESA

Fortunatamente ormai, molti stanno comprendendo l'importanza di stendere la crema solare prima di esporsi al sole e di rimetterla dopo i bagni, che ne affievoliscono l'efficacia, ma soprattutto è entrata nella cultura comune la consapevolezza che qualunque momento si trascorra all'aperto, anche per una semplice passeggiata o nel tragitto in macchina per andare al lavoro, si è esposti a raggi che potrebbero danneggiare la pelle e procurare "scottatura a sorpresa".

PROTEGGI VISO E TESTA

Tra le estremità più esposte ci sono il viso e la testa e la possibilità di scottarsi in questi punti, per calvi e rasati, è chiaramente maggiore.
Per questo ci sono solari dedicati alla protezione specifica di queste zone, come Barbho crema solare viso e testa SPF 20 / 30 / 40.
La sua formulazione anti-rughe e anti-macchie solari agli attivi naturali di elicriso e olio di crusca di riso si distingue per l'essenza leggera e penetrante che contiene filtri brevettati di ultima generazione anti UVA/UVB a largo spettro, fotostabili. Protegge immediatamente la pelle, è ipoallegenica, resiste all'acqua e al sudore e dona un'abbronzatura ideale.

Scopri qui la protezione che fa per te

 

RACCOMANDAZIONI D’USO E AVVERTENZE:
Applicare la protezione solare su tutto il corpo prima dell’esposizione.
Ripetere frequentemente l’applicazione anche in presenza di cielo nuvoloso, prima e dopo aver nuotato.
Utilizzare un indice di protezione adatto al vostro tipo di pelle.
Evitare esposizioni prolungate al sole nelle ore più calde (12-16)
Tenere neonati e bambini piccoli lontani dall’esposizione diretta del sole
Proteggersi con cappelli e occhiali da sole durante l’esposizione
CONTENUTO: 100ml

Con l'acquisto di uno dei tre solari, il doposole è in OMAGGIO.

  • Blog
  • Letto 375 volte
Leggi tutto...

RASATURA: NUOVE LAME IN AZIONE

Ci sono esemplari di uomo per cui la rasatura è un gesto davvero estremo, a cui ricorrere solo in casi di assoluta emergenza, improvvisa pazzia o scommessa persa.
Ce ne sono altri che apprezzano il proprio viso solo se perfettamente liscio e curato. Ma fare la barba ogni giorno comporta una routine ben precisa che consenta di radersi con delicatezza.

Per questo il primo passaggio è l’idratazione.
Questo step ridurrà al minimo la possibilità di graffi, tagli e irritazioni. Il consiglio è di radersi dopo o durante la doccia per ammorbidire i peli permettendo una maggiore scorrevolezza del rasoio. Con un esfoliante che rimuove cellule morte, sporcizia e grasso la fase preparatoria sfiora la perfezione.

Applicare un gel da barba, invece che una schiuma, agevola la rasatura e permette di vedere bene particolarità del proprio viso come nei, cicatrici e zone sensibili e passarci con maggiore attenzione.
Le tecniche e gli strumenti per radersi sono molteplici. E Barbho su questo fronte ha interessanti novità da provare.

BARBHO RASOIO DI SICUREZZA DOUBLE EDGE + 10 LAME OMAGGIO
Questo favoloso rasoio di sicurezza Barbho Double Edge è composto da due parti, fuso e lucidato a manoLa testa della lama è cromata e progettata con precisione per offrire un angolo di rasatura aderente, ottimale e confortevole. È ideale per pelli normali o sensibili. Il risultato della rasatura è paragonabile al tradizionale rasoio a mano libera originale.
Viene fornito con 10 lame Derby Extra in omaggio.

BARBHO RASOIO NERO CROMATO ULTRALIGHT - GILLETTE MACH3 COMPATIBILE
Stile e leggerezza assoluta per un rasoio compatibile con testine Gillette Mach3. Impugnatura ultraleggera nera con inserti cromati, perfettamente bilanciato per offrire una rasatura veloce, rapida ed efficace. Viene fornito con una testina già montata Gillette Mach3.

 

BARBHO RASOIO NERO EBANO CON INSERTO CROMATO - GILLETTE FUSION COMPATIBILE
Stile contemporaneo per un favoloso rasoio compatibile con testine Gillette Fusion. Impugnatura nero ebano con inserti cromati, perfettamente bilanciato per offrire una rasatura affidabile, sicura e rapida. Viene fornito con una testina già montata Gillette Fusion.

 

  • Blog
  • Letto 1810 volte
Leggi tutto...

CALVO E' BELLO

Oramai il dado è tratto: calvo è bello.

Attori, cantanti, presentatori, sportivi… hanno sdoganato la rasatura a zero e la calvizie senza perdere nemmeno un fan.
E chi comincia a sperimentare una calvizie incipiente non si preoccupa più come un tempo, magari cercando rimedi miracolosi o pozioni magiche anticaduta.
Meglio impugnare il rasoio il gel adatto e darci un taglio netto, una bella ripulita e un cambio di stile che ci fa guadagnare in termini di credibilità e apparenza estetica agli occhi di tutti, uomini e donne.

Persino il Principe William d’Inghilterra si è rasato a zero, su consiglio, si mormora, dell’hairstylist della moglie, Kate Middleton, secondo cui sarebbe stato il metodo migliore per smettere di nascondere la perdita dei capelli e affrontare la realtà dignitosamente.
Secondo i meglio informati il “buzz cut” del principe sarebbe opera del parrucchiere Joey Wheeler, alla modica cifra di ben 180 sterline! 

Non solo la moda, ma anche la scienza si è concentrata più volte sul tema calvizie ed è emerso secondo vari studi che l’uomo senza capelli risulta spesso più maturo, sexy, affidabile e virile.
Inoltre, sarebbero anche più intelligenti a quanto afferma una ricerca del Dott. Frank Muscarella, psicologo della Barry University, dopo aver sottoposto  alcune immagini degli stessi uomini con o senza capelli all'esame di 101 studenti maschi e a 100 femmine. Il ricercatore ha scoperto che i calvi erano giudicati più intelligenti, influenti, attendibili, colti, onesti e disponibili.
Infine, è di poco tempo fa lo studio, pubblicato all’interno rivista Biomaterials, secondo cui  il dimeticone (derivato del silicone aggiunto all’olio per friggere delle patatine di McDonald’s) potrebbe essere alla base di ottime terapie per la ricrescita dei capelli. Peccato che lo studio è avvenuto solo sui topi senza pelo e prima di ingozzarsi di fritto nella speranza di una crescita miracolosa, sarebbe bene attendere i risultati sugli uomini.

Perciò, se siete ancora indecisi, fatevi coraggio, pensate intensamente a Luca Zingaretti e al suo ammiratissimo Montalbano e rasate via tutto!

  • Blog
  • Letto 575 volte
Leggi tutto...

SAN VALENTINO E' VICINO!

San Valentino si avvicina a grandi passi...avete pensato a cosa regalare o farvi regalare?

I nostri gift-pack sono la soluzione perfetta: una combinazione dei vostri prodotti Barbho preferiti per barba, tatuaggi o testa.

Trovate tutti i nostri gift pack in OFFERTA sul sito www.filgistore.com, ordinate il più adatto per voi o il vostro "Valentino" e lo riceverete entro 72 ore dall'ordine!

 

  • Blog
  • Letto 265 volte
Leggi tutto...

I Two Twins in missione al Pitti Uomo

Ciao Barbho- Amici
Eccoci qui!!!
Siete pronti per questo 2018 che si è fatto tanto desiderare e ci ha sorpreso subito con un epidemia di influenza????!!!!!
Siate onesti: ve la siete scampata perché la barba vi ha fatto da sciarpa …… almeno a noi due è andata così ;-)



Il nostro 2018 è cominciato FRENETICO, ma con la bellissima partecipazione alla 93° edizione del PITTI IMMAGINE UOMO che si è tenuto nel capoluogo toscano dal 8 al 12 gennaio.
Sono stati 5 giorni ADRENALINICI, in cui la città si è rivitalizzata grazie ad eventi, sfilate e presentazioni delle nuove collezioni Autunno Inverno 2018/19 e grazie anche ai quasi 3000 giornalisti, buyer e fashionisti di tutto il mondo giunti a Firenze con i loro  personalissimi look street style.



In questa edizione il look di maggior tendenza, che ha spopolato, è stato lo stile dei Gangster Anni '20…sembravano tutti usciti dal film “Nemico Pubblico”!
Il cappello stile Borsalino è dunque d’obbligo, insieme al panciotto, mentre il colore del vestito non deve essere né scuro né a tinta unita.
Sì all'azzurro acceso, che va per la maggiore come anche le mille fantasie stravaganti con una miscellanea di colori sgargianti, come ali di farfalle.
Anche quest’anno protagonista assoluta ed indiscussa del Pitti Uomo è stata la sartoria italiana con capi nuovi e inediti: capispalla, suit, gilet e camicie…



E Voi Barbho-amici vi ritrovate in questo stile vintage? O siete più da jeans e t-shirt o tuta e sneakers?
Nel dubbio, vi consigliamo di cuore di dare un’occhiata ai nostri scatti (qui e su Instagram) fatti a Firenze così da prendere ispirazione per il vostro look ideale.


Un saluto dai TwoTwins

  • Blog
  • Letto 274 volte
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS